Segheria Antica Schwarzwaldalp

Benvenuto!
Segheria Antica Schwarzwaldalp

È probabile che sulla Schwarzwaldalp sia stata utilizzata, nel luogo odierno, una prima segheria già nel 1800.

Il 17 marzo 1900, Ulrich Thöni acquista, dal Consorzio alpino Breitenboden, un’area per la costruzione dello stabilimento termale Schwarzwald-Alp, poi realizzato tra il 1902 e il 1904. Per la lavorazione del legname da costruzione viene allestita una segheria dalle dimensioni attuali, impiegata, fino all’incendio dell’hotel avvenuto nel 1943, regolarmente per la lavorazione del legno.

La segheria riacquista un ruolo importante nel restauro di un edificio secondario dell’allora hotel trasformandolo nell’attuale Hotel-Chalet da parte di Ernst Thöni. In vista di tale progetto costruttivo, la segheria viene dotata, nel 1947, di una piallatrice, alimentata, grazie a una nuova trasmissione, per mezzo di una ruota idraulica. 

Negli anni susseguenti, la segheria viene utilizzata con sempre meno frequenza causando ripetuti danni da inattività e rispettive riparazioni.

Nel 1997 viene istituita la Fondazione «Pro Säge Schwarzwaldalp» (Pro Segheria Schwarzwaldalp) con l’obiettivo di conservare la segheria sulla Schwarzwaldalp a favore delle generazioni future come testimonianza dello sviluppo della tecnica nel XX secolo.

Grazie alla Fondazione, la segheria viene riparata e rimessa a nuovo. Dall’estate del 2000, la segheria viene di nuovo utilizzata con regolarità.



Dati tecnici della segheria a telaio semplice Schwarzwaldalp:
- Diametro della ruota: 3,40 m
- Numero di pale: 30 unità
- Larghezza della ruota: 1,04 m
- Giri al minuto durante l’operazione di segatura: ca. 18-20, max. 22
- Comando del processo tramite un sistema meccanografico ultracentenario (velocità e avanzo)
- Piallatrice (l’unica in Svizzera con alimentazione idraulica)

edge

> Continua a visitare il nostro sito in tedesco